Contenuto principale

Messaggio di avviso



Il Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale (CFSMG), istituito con D. legislativo 368/99 che disciplina tutti i percorsi di specializzazione di area medico-chirurgica, è un periodo di formazione post laurea di 3 anni destinata ai medici chirurghi che intendono acquisire il titolo di “Medico di Medicina Generale” (specializzazione medica non universitaria).
Con il corso triennale, la formazione in Medicina Generale in Italia si colloca definitivamente in ambito specialistico, riconoscendo alla disciplina scientifica della Medicina Generale/Medicina di Famiglia contenuti, competenze ed attitudini peculiari secondo la definizione europea Wonca del 2011, ripresa in Italia dal contratto in vigore per la Medicina Generale.
Il titolo è rilasciato dal Ministero della Salute ed è riconosciuto in tutti i paesi UE (direttiva 93/16 CEE) come titolo formativo e professionalizzante dei medici che operano nel settore della medicina generale e delle cure primarie. In Italia il titolo è condizione necessaria per la convenzione con il sistema sanitario nazionale per la branca dell’assistenza primaria (medicina di famiglia)

Ammissione al corso

In tutte le regioni d’Italia l’accesso al CFSMG è riservato soltanto ad un ristretto numero di medici.
Al corso vi si accede mediante concorso pubblico su base regionale bandito una volta l’anno dal Ministero della Salute e che prevede il superamento di un test contenente 100 quesiti a risposta multipla ripartiti su argomenti di tutte le specialità mediche.
Le regioni provvedono a stilare una graduatoria di merito mediante la quale i medici vincitori sono chiamati a scegliere una delle scuole provinciali a cui vogliono essere assegnati.

Organizzazione del corso


Il CFSMG è organizzato dalle regioni che si avvalgono degli Ordini dei Medici Provinciali per la direzione didattica e delle Asl Provinciali per la direzione amministrativa
In Puglia gli obiettivi formativi vengono stabiliti dal Comitato Tecnico Regionale che stila i programmi didattici di tutte le scuole pugliesi.
La Scuola di Medicina Generale di Taranto ha sede presso l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia in via Crispi, 107 e si avvale delle strutture sanitarie della Asl di Taranto per la formazione dei medici.
Il Corso prevede una formazione sia teorica che pratica. La formazione teorica prevede lezioni frontali effettuate presso la sede dell’Ordine dei Medici e una serie di seminari organizzati dai tutor ospedalieri ed ambulatoriali durante l’attività pratica.

La formazione pratica prevede la partecipazione all’attività sanitaria sotto la guida di medici tutor fino alla progressiva assunzione delle relative responsabilità professionali delle seguenti strutture sanitarie:

Area delle Cure Primarie

  • Ambulatorio Assistenza Primaria – 12 mesi presso Medici di Medicina Generale tutor distinti in 2 semestri con tutor diversi

 Area medica territoriale

  • Strutture territoriali Asl – 6 mesi ( Distretto territoriale, facoltativamente si possono frequentare Dipartimento di Prevenzione, Consultorio Familiare, Centro Salute Mentale, SERD, Centro Pneumologico territoriale)

Area ospedaliera

  • Medicina Interna – 6 mesi (di cui 4 mesi in Medicina Interna + 2 facoltativi tra Oncologia, Cardiologia, Endocrinologia, Gastroenterologia, Nefrologia, Neurologia, Malattie Infettive, Geriatria)
  • Ginecologia – 2 mesi
  • Pediatria – 4 mesi (3 in Pediatria + 1 facoltativo in UTIN)
  • Pronto Soccorso – 3 mesi
  • Chirurgia Generale – 3 mesi (2 in Chirurgia + 1 facoltativo tra ORL , Neurochirurgia, Chirurgia Vascolare, Oftalmologia o Urologia)

Al termine di ciascun periodo formativo i vari tutor sono tenuti ad elaborare un voto ed un giudizio del medico in formazione.

Il corso richiede un impegno a tempo pieno pertanto sono incompatibili tutte le attività lavorative ad eccezione delle sostituzioni di Medici di Medicina Generale e la Continuità Assistenziale.

Tesi ed esame finale

Al termine del percorso, il medico in formazione discuterà una tesi di fronte ad una commissione composta da rappresentanti del ministero della salute, delle regioni e della federazione nazionale degli ordini dei medici. Una volta superato l’esame finale il medico acquisisce il “Diploma di Formazione Specifica in Medicina Generale” che consentirà di accedere alle graduatorie regionali per la medicina generale.

Clicca qui o sulla foto per leggere il file allegato