Contenuto principale

Messaggio di avviso

In occasione del nuovo Regolamento per la protezione e sul trattamento dei dati personali dell'Unione Europea 2016/279 GDPR (General Data Protection Regulation), entrata in vigore il 25 maggio 2018, abbiamo aggiornato la Privacy policy del nostro sito. La finalità è di delucidare in maniera ancora più chiara i nostri utenti sul modo con cui raccogliamo e trattiamo i dati personali. Noi OMCeO Taranto ci  impegniamo a proteggere la privacy, a tutelare e a mantenere sicure le informazioni che ci vengono fornite. Per richiedere la cancellazione dei propri dati e per ulteriori informazioni ti invitiamo a cliccare su

› INFORMATIVA ESTESA PER LA PRIVACY POLICY



Comunicato Stampa

Siamo soddisfatti per la conversione in Legge del Decreto sui vaccini: ora abbiamo davvero a nostra disposizione un arsenale contro le malattie prevenibili”.

Così il presidente della Fnomceo, Roberta Chersevani, commenta, a margine del Comitato Centrale tuttora in corso a Roma, l’approvazione, in via definitiva, da parte dell’Aula della Camera dei Deputati, del Provvedimento.

“Apprezziamo in particolare – continua Chersevani - il coinvolgimento delle Federazioni degli Ordini sanitari nell’informazione alla popolazione, già presente nel testo e ribadita esplicitamente, con riferimento alla prossima campagna per la vaccinazione antiinfluenzale, in un Ordine del Giorno presentato  questa mattina”.

“Proprio il riferimento alla vaccinazione antinfluenzale, che non è compresa nella strategia vaccinale del provvedimento, rivolto alla popolazione dei bambini e adolescenti in età prescolastica e scolastica, fa capire che il lavoro è appena iniziato. E sin da subito cominceremo a lavorare perché questa Legge sia un vero strumento di salute pubblica, e raggiunga i risultati sperati in termini di prevenzione. Risultati che, prima ancora che con la coercizione, si potranno ottenere solo con l’informazione, con la diffusione di una cultura della vaccinazione, con la disponibilità di tutti gli operatori sanitari al dialogo, al consiglio, alle cure. Noi siamo pronti”.

Ufficio Stampa Fnomceo