COMITATO CITTADINI E LAVORATORI LIBERI E PENSANTI: Riconosciuti i danni legati all´inquinamento

Riconosciuti i danni sulla salute strettamente legati allo spietato inquinamento industriale della nostra città, è arrivato il momento di avanzare delle richieste.

Riteniamo che ai cittadini tarantini e stattesi vada garantita un’esenzione ticket straordinaria per tutte quelle indagini atte a diagnosticare precocemente eventuali patologie sviluppate a causa dell´inquinamento. Debbano essere potenziate ed adeguate all´emergenza le attuali strutture sanitarie, ed istituiti laboratori sentinella sul territorio in maniera capillare, così da abbattere i mostruosi tempi d´attesa anche solo per delle semplici visite di controllo.
L’esenzione ticket straordinaria dovrà spettare a coloro i quali sono esposti alle fonti inquinanti e che, per tale ragione, possono contrarre patologie ad esse riconducibili, cioè i soggetti attualmente sani.
Voi medici, in prima linea nella prevenzione e nella diagnosi precoce, nonché nella lotta quotidiana delle patologie legate all´inquinamento, riteniamo dobbiate essere ancora di più, nei vostri ambulatori, le prime sentinelle per il riconoscimento delle prestazioni erogabili.
Una vera sanità pubblica, che sia davvero accanto a tutti i suoi cittadini, senza sperperi di denaro come avvenuto sino ad ora ad opera della politica della nostra regione sempre molto distante dai reali bisogni della collettività.
Uniamoci, affinché il diritto alla salute dei cittadini di Taranto e Statte venga messo in primo piano per motivi sacrosanti ed acclarati.
Ognuno di voi può leggere tramite il seguente link l´intero testo su cui si basa la campagna RST - Rischio Sanitario Taranto:http://www.liberiepensanti.altervista.org/...
Sempre tramite lo stesso mezzo è possibile firmare e far firmare la petizione on line e qualora decideste di sposare questa causa potrete stampare il il file per la raccolta firme che potreste raccogliere dai pazienti dei vostri affollati ambulatori.
Restiamo a disposizione per ogni vostra eventuale proposta o richiesta utile alla sensibilizzazione dei rischi legati alla salute, che a Taranto pare essere diventato un diritto secondario e non necessario per il rispetto della dignità di ogni singolo abitante.
Certi della vostra vostra proficua collaborazione, vi ringraziamo per l´attenzione e per l´impegno che vorrete profondere a sostegno di questa causa che riguarda tutti noi.

Contatti:
- Sito web: http://liberiepensanti.altervista.org/
- https://www.facebook.com/CittadiniELavoratoriLiberiEPensanti
- Twitter: https://twitter.com/LiberiePensanti
- Youtube: http://www.youtube.com/user/CittadiniLavoratori
- E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.